Bavette del 150esimo (agli scampi scozzesi con spumante, zucchine e bucce di pomodori datterini)

Report Violation

Inserita da: CiccioMasterChef
Inserita:  Primi Piatti
Pagine viste:  2561 Visite
Tempo Preparazione:  45 minuti
Tempo cottura:  20 minuti

Altre informazioni

Portata: primi
Tipo Cucina: Creativa

Ingredienti

  • 400 g di Bavette
  • 12 Scampi scozzesi, meglio se di pezzatura 13/16 (più sono, meglio è)
  • 4 Zucchine (meglio se piccole, sui 15 cm)
  • 120 g di Pomodori Datterini (non i ciliegini !!!)
  • Scalogno
  • Spumante Brut
  • Olio extravergine di oliva
  • Burro
  • Pepe nero, pepe bianco e sale q.b

Indicazioni

Preparazione:
Tagliare le estremità di ogni zucchina, poi dividere in due il pezzo rimasto, da tagliare poi ognuno a metà per il lungo.
In questo modo otterrete 4 pezzi che taglierete a fettine di circa 2 mm.di spessore. Sembra una dose abbondante, ma in cottura si dimezzerà.
Tagliate per il lungo i pomodorini, poi con un cucchiaino da caffè scavate ogni metà per togliere semi e polpa…deve rimanere solo la buccia…
(si, è un lavoraccio…ma fa la differenza)
Se volete, dividetele ancora in 2…
Staccate la coda ad ogni scampo, eliminate il carapace e non dimenticate di togliere il filo nero all’interno. I migliori sono sicuramente quelli freschi, ma vanno bene anche quelli surgelati (che anche se farete sgocciolare nello scolapasta, sicuramente poi rilasceranno più acqua in padella).
Se invece avete a disposizione solo le code surgelate, ricordatevi che il sapore si dimezzerà…
Tagliate ogni coda in 2 o 3 pezzi (non di più, perchè devono rimanerne dei ”bocconcini”)
Accendiamo i fornelli :
In una padella abbastanza larga (poi dovrà contenere pure la pasta) scaldata a fuoco medio/alto mettete un filo di olio ed aggiungete le zucchine, poi aggiungete ancora un po’ di olio, una macinatina di pepe nero e lasciatele cuocere per un po’ di minuti, continuando a tenerle d’occhio…devono rimanere consistenti e non diventare purè, meglio un po’ indietro che troppo avanti.
Aggiustate delicatamente di sale (attenzione che salando si tira fuori ulteriore acqua dalle zucchine).
Contemporaneamente alla preparazione delle zucchine, in un’altra padella più piccola fate soffriggere lo scalogno tritato a pezzettini (va benissimo anche quello surgelato) con burro ed un filo di olio.
Appena imbiondisce, buttateci gli scampi, un piccolo pizzico di pepe bianco e poi irrorate col brut, senza esagerare nè scarseggiare (dopo un minutino o due va tolto dal fuoco, solo il tempo necessario per ”cuocere” gli scampi e far evaporare l’alcool del vino).
Il segreto del sapore della vostra pasta risiede nella quantità e qualità di questo liquido di cottura.
Adesso vuotate il contenuto della padella con gli scampi nella padella delle zucchine (se occorre aggiustate di sale e pepe), poi scolate la pasta AL DENTE (meglio ancora se indietro di un minuto) e vuotatela nella padella insieme al resto.
Aggiungete un po’ d’olio, i pomodorini, alzate la fiamma e mescolate per bene per un minutino circa.
Ora la vostra pasta è pronta, non vi resta che impiattarla e godervela.
E ricordate che ogni volta che la rifarete, sarà sempre più buona…

 

 

Nessuna Recensione e' stata aggiunta